Vai al contenuto

Società Infrastrutture Milano Cortina 2020 – 2026 S.p.A.
costituita ai sensi dell’art. 3, comma 1 del decreto legge 11 marzo 2020 n. 16, convertito con modificazioni dalla legge 8 maggio 2020 n. 31 e successive modificazioni, e del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6 agosto 2021.

Focus

  • Milano Cortina 2026: Conferenza di servizi decisoria sulla Stazione ferroviaria di Belluno

    Si è svolta questa mattina la Conferenza di servizi decisoria, in modalità sincrona, presieduta dall’ingegnere Luigivalerio Sant’Andrea, Amministratore delegato della Società Infrastrutture Milano Cortina 2020-2026 S.p.A. La riunione ha riguardato l’esame del progetto definitivo per la riqualificazione e rifunzionalizzazione del complesso Stazione di Belluno nell’ambito del ‘Piano Stazioni Olimpiche’. Alla Conferenza hanno preso parte rappresentanti e referenti delle amministrazioni e degli enti locali interessati dalla realizzazione dell’opera classificata come “essenziale” dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 settembre 2022, che ha approvato il Piano degli interventi correlati ai Giochi olimpici e paralimpici invernali di Milano Cortina 2026. I provvedimenti che autorizzano la realizzazione del suddetto intervento saranno adottati entro la fine del mese di febbraio, per consentire tempestivamente l’inizio dei lavori.

  • Milano Cortina 2026: Conferenza di servizi decisoria sulla Stazione ferroviaria di Ponte nelle Alpi-Polpet

    Si è svolta questa mattina la Conferenza di servizi decisoria, in modalità sincrona, presieduta dall’ingegnere Luigivalerio Sant’Andrea, Amministratore delegato della Società Infrastrutture Milano Cortina 2020-2026 S.p.A. La riunione era relativa all’esame del progetto definitivo per la riqualificazione e rifunzionalizzazione del complesso Stazione di Ponte nelle Alpi-Polpet. Alla Conferenza hanno preso parte rappresentanti e referenti delle amministrazioni e degli enti locali interessati dalla realizzazione dell’opera classificata come “essenziale” dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 settembre 2022, che ha approvato il Piano degli interventi correlati ai Giochi olimpici e paralimpici invernali di Milano Cortina 2026. I provvedimenti che autorizzano la realizzazione del suddetto intervento saranno adottati entro la fine del mese di febbraio, per consentire tempestivamente l’inizio dei lavori.

  • Milano Cortina 2026: Conferenza di servizi decisoria su progetto Sliding centre e riqualificazione pista ‘Eugenio Monti’  

    Commissario Sant’Andrea: “Si confermano i tempi dell’iter autorizzativo per la realizzazione dell’opera che risponde ai più elevati standard di sostenibilità socio-ambientale e soddisfa i più avanzati requisiti tecnico-sportivi e di sicurezza” 

    Si è svolta questa mattina, presso la Sala Consiliare del Municipio del Comune di Cortina d’Ampezzo (BL), la Conferenza di servizi decisoria – sincrona e in modalità simultanea – che aveva come oggetto l’esame e l’approvazione del progetto definitivo del nuovo Sliding centre di Cortina e che prevede la riqualificazione della pista ‘Eugenio Monti’. La riunione è stata presieduta dall’ingegnere Luigivalerio Sant’Andrea, Commissario di Governo e amministratore delegato della Società Infrastrutture Milano Cortina 2020-2026 S.p.A. Alla Conferenza hanno preso parte rappresentanti e referenti delle amministrazioni e degli enti locali interessati dalla realizzazione dell’opera. Come previsto, i soggetti coinvolti avranno tempo fino al prossimo 27 gennaio per formalizzare i pareri di rispettiva competenza; solo a quel punto il Commissario procederà a decretare la conclusione della Conferenza di servizi, atto che prelude le successive procedure per l’avvio dei lavori che saranno appaltati entro l’estate. Lo Sliding centre dovrà essere adibito alle discipline del bob, parabob, slittino e skeleton. L’intervento rientra tra le opere “essenziali-indifferibili” correlate ai Giochi olimpici e paralimpici invernali di Milano Cortina 2026.  
    Nel corso della Conferenza di servizi nella quale è stato illustrato il progetto definitivo, è stato reso noto un documento di progetto che chiarisce e conferma in modo inequivocabile le scelte assunte in fase di candidatura in ordine alla riqualificazione della storica pista “Eugenio Monti” di Cortina d’Ampezzo. Per la redazione del progetto si è reso necessario approfondire lo stato di consistenza degli impianti sportivi più prossimi al confine italiano, oltre che all’impianto dismesso di Cesana, con l’obiettivo di definire le maggiori criticità, al fine di ottimizzare le scelte tecniche per la massima sostenibilità economica, sociale ed ambientale. Si chiarisce quindi che ad oggi, non risulta percorribile l’ipotesi di un immediato utilizzo, senza sostanziali interventi di riqualificazione, degli impianti sportivi oggetto d’indagine in quanto non in possesso dei requisiti minimi previsti dalle federazioni internazionali per lo svolgimento delle prossime gare olimpiche. 
    Con la Conferenza di servizi decisoria di oggi, si confermano i tempi dell’iter autorizzativo per la realizzazione dello Sliding centre” ha sottolineato il Commissario Sant’Andrea. “Il progetto, ulteriormente valorizzato dalle analisi emerse nel corso dell’incontro, risponde ai più elevati standard di sostenibilità, economica, sociale, ambientale e soddisfa i più avanzati requisiti tecnico-sportivi e di sicurezza. La riqualificazione dei 7 ettari dell’area di Ronco risolve una delle più evidenti discontinuità paesaggistiche di Cortina, ricreando una stretta connessione tra l’abitato ed il suo contesto montano. La novità più significativa, studiata assieme alla Soprintendenza, è la realizzazione di un Memoriale diffuso che con le più avanzate tecnologie multimediali, narrerà i riti ed i miti di Cortina ripercorrendo 100 anni di memoria sportiva, culturale e sociale, unendo simbolicamente l’Olimpiade del 1956 con quelle di Milano Cortina 2026” ha aggiunto Sant’Andrea che ha infine ringraziato, tra gli altri, anche Italia Nostra che ha partecipato alla Conferenza con un proprio rappresentante. 
    Nelle prossime settimane sarà convocato un incontro del sindaco di Cortina e del Commissario con la comunità e la popolazione per illustrare i progetti sul territorio connessi ai Giochi Olimpici. 

Procedure in corso

  • Bando di Gara. CC_GC_5/2022

    Procedura aperta sopra soglia comunitaria, per l’affidamento dei Servizi di Architettura e Ingegneria, mediante accordo quadro con un solo operatore, per la progettazione delle opere di infrastrutture ed impianti connessi alle Olimpiadi Milano Cortina 2026 e in gestione alla società Infrastrutture Milano Cortina 2026, suddiviso in tre lotti:Lotto 1: servizi di architettura e di ingegneria… Leggi tutto »Bando di Gara. CC_GC_5/2022

  • Decreto Commissariale. DC_CS_09/2022

    determinazione motivata di conclusione della Conferenza di Servizi decisoria indetta, ai sensi delle pertinenti disposizioni della legge n. 241 del 1990, dal Commissario straordinario ex d.P.C.M. del 23 febbraio 2022 relativamente al progetto definitivo dell’opera pubblica: Comune di Montagna in Valtellina: Linea Sondrio-Tirano Km 2+984 – Viabilità di ricucitura nell’ambito degli “Interventi di soppressione passaggi… Leggi tutto »Decreto Commissariale. DC_CS_09/2022

  • Decreto Commissariale. DC_CS_08/2022

    Determinazione motivata di conclusione della Conferenza di Servizi decisoria indetta, ai sensi delle pertinenti disposizioni della legge n. 241 del 1990, dal Commissario straordinario ex d.P.C.M. del 23 febbraio 2022 relativamente al progetto definitivo dell’opera pubblica: Comune di Forcola; Linea Colico-Sondrio Km 24+270 – Sottovia carrabile – nell’ambito degli “Interventi di soppressione passaggi a livello… Leggi tutto »Decreto Commissariale. DC_CS_08/2022